Si è svolta con la consueta solennità la festa di don Bosco nella casa salesiana di Bra.

Ha avuto vari momenti preparatori conclusi con la solennità del 31 gennaio che tutto il mondo salesiano ha festeggiato con gioia e riconoscenza.

Venerdì 26 veglia in onore del Santo presieduta dal direttore don Vincenzo Trotta e animata in particolare dalla scuola media con canti, balletti, scenetta, testimonianze e preghiere. Numerose le famiglie presenti, compreso un folto gruppo di exallievi.

Sabato 27 la consegna degli attestati e delle borse di studio agli allievi meritevoli del cfp. Successivamente il pranzo con i benefattori, la comunità salesiana, le autorità civile ed ecclesiastiche.

Domenica 28 Messe solenni presiedute dal nuovo Vescovo di Cuneo- Fossano, giochi per i ragazzi e rinfresco per tutti, pranzo sociale con le famiglie dell’oratorio.

Mercoledì 31 nella ricorrenza ufficiale gli allievi della scuola media hanno celebrato la Messa, gustato la colazione offerta, visitato la Bra Servizi e il Museo Craveri, organizzato i tornei di sala. Intanto gli allievi del cfp hanno avuto la Messa a Sant’Antonino presieduta dal parroco don Giorgio e a seguire il film al cinema Vittoria.

Una giornata di festa, senza lezioni scolastiche, che certamente rimarrà nella memoria anche negli anni avvenire a ricordare quanto è stato grande don Bosco e quanto da lui abbiamo ricevuto.